Calendario

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
Beer Catania 2021 – Il Festival delle birre artigianali 18:00
Beer Catania 2021 – Il Festival delle birre artigianali @ SAL - Spazio Avanzamento Lavori
Ott 1@18:00–Ott 3@23:45
Beer Catania 2021 - Il Festival delle birre artigianali @ SAL - Spazio Avanzamento Lavori
Beer Catania 2021 – Il Festival delle birre artigianali. Arriva “Beer Catania 2021”, il Festival delle Birre Artigianali più grande del sud Italia, dall’1 al 3 ottobre. Appuntamento al SAL – Spazio Avanzamento Lavori di ...
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
Carmen Consoli “Volevo fare la Rockstar” 2021 21:00
Carmen Consoli “Volevo fare la Rockstar” 2021 @ Teatro Metropolitan - Teatro Al Massimo
Ott 15@21:00–Dic 18@23:45
Carmen Consoli "Volevo fare la Rockstar" 2021 @ Teatro Metropolitan - Teatro Al Massimo
Carmen Consoli “Volevo fare la Rockstar” 2021. Catania e Palermo si preparano ad accogliere il tour di Carmen Consoli “Volevo fare la Rockstar” 2021. A più di un lustro dal precedente disco di inediti e ...
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
King of Convenience in concerto a Catania 21:00
King of Convenience in concerto a Catania @ Teatro Metropolitan
Ott 26@21:00–23:45
King of Convenience in concerto a Catania @ Teatro Metropolitan
King of Convenience in concerto a Catania. Torna la grande musica nei teatri: il prossimo 26 Ottobre sarà la volta dei King of Convenience in concerto a Catania. L’appuntamento sarà al Teatro Metropolitan alle ore ...
27
28
29
30
31
Ott
15
Ven
Carmen Consoli “Volevo fare la Rockstar” 2021 @ Teatro Metropolitan - Teatro Al Massimo
Ott 15@21:00–Dic 18@23:45
Carmen Consoli "Volevo fare la Rockstar" 2021 @ Teatro Metropolitan - Teatro Al Massimo

Carmen Consoli “Volevo fare la Rockstar” 2021.

Catania e Palermo si preparano ad accogliere il tour di Carmen Consoli “Volevo fare la Rockstar” 2021. A più di un lustro dal precedente disco di inediti e a due anni di distanza dall’ultimo tour, Carmen Consoli torna sulle scene con “Volevo fare la rockstar”: scrigno di canzoni che fra sogno, memoria e sguardo consapevole sulla contemporaneità,  fanno da portale fra passato e futuro, da ideale ponte fra i primi 25 anni di carriera e il tempo a venire.

“Volevo fare la rockstar è la mia nuova alba da guardare. Da me a voi”: così la cantautrice siciliana ha affidato ai fan il suo nono album in studio. Un dono che è stato accolto e ricambiato portando il disco, a una settimana di distanza dall’uscita, alla seconda posizione degli album più venduti in Italia. Un trionfo che fa da apripista ad un ricco autunno di concerti.

Il “Volevo fare la rockstar tour 2021”, prodotto e organizzato da Otr Live, avrà la sua data zero ad Assisi (il 29 ottobre), la prima tappa a Parma (4 novembre) e arriverà in Sicilia quando già sarà ben rodato.

Sono quattro i concerti della cantantessa già confermati in Sicilia:  il 15 e 16 dicembre al teatro Metropolitan di Catania (biglietti: da 34,50 a 57,50 euro) e il 17 e il 18 dicembre al teatro Al Massimo di Palermo (biglietti: da 40 a 60 euro).

“Nel rispetto delle regole, in sicurezza ma con impegno e coerenza-  afferma Carmen Consoli- torneremo a stare insieme e lo faremo nei teatri, che sono il posto che abbiamo scelto per presentarvi il mio nuovo lavoro, il luogo ideale per coglierne le sfumature e per ricominciare a condividere le emozioni che la musica porta con sé e che uno spazio così può valorizzare a pieno”.

I live in programma a Catania e Palermo sono organizzati in collaborazione con Puntoeacapo. Il servizio di prevendita biglietti per il “Volevo fare la rockstar tour 2021” è già attivo sul circuito Ticketone.

 

 

Per maggiori informazioni su Carmen Consoli “Volevo fare la Rockstar” 2021: https://www.carmenconsoli.it/it/

 

 

 

Potrebbe interessarti anche: https://www.siciliaeventi.org/evento/claudio-baglioni-dodici-note-solo-2022-approda-in-sicilia/

 

 

_____________________________________________________________________

Cosa non potete perdervi della Sicilia?

In Sicilia sette siti hanno avuto il titolo di patrimonio dell’umanità dall’UNESCO per la loro importanza storica, artistica, archeologica e naturalistica, e sono:

  • Cattedrale di Palermo.
  • Duomo di Cefalù.
  • Villa del Casale di Piazza Armerina (1997);
  • Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento (1997);
  • Isole Eolie (2000);
  • Città tardo barocche del Val di Noto (2002);
  • Siracusa e la necropoli rupestre di Pantalica (2005);
  • Monte Etna (2013);
  • Palermo arabo-normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale (2015).

 

Sono in fase di candidatura altri due siti:

  • isola di Mozia e Lilibeo: la civiltà fenicio-punica in Italia;
  • Taormina e l’Isola Bella.
  • Anche per il sito geologico della Scala dei Turchi e per la Settimana Santa di Caltanissetta sono state avviate le pratiche al fine di ottenere il riconoscimento.

Patrimoni orali e immateriali dell’umanità

La Sicilia annovera anche due iscrizioni tra i patrimoni orali e immateriali dell’umanità:

  • L’opera dei pupi (2001, primo patrimonio italiano a essere inserito nella lista);
  • -La coltivazione “ad alberello” dello Zibibbo di Pantelleria (2014, prima pratica agricola a essere inserita nella lista).
  • Per i patrimoni orali e immateriali dell’umanità è in fase di candidatura la tecnica settecentesca di lavorazione del cioccolato modicano.

L’isola inoltre condivide insieme al resto della nazione e altri sei paesi (Marocco, Grecia, Spagna, Cipro, Croazia, e Portogallo) il riconoscimento per la dieta mediterranea (2013).

 

 

 

Scopri le bellezze della nostra isola:
http://www.regione.sicilia.it/turismo/web_turismo/

Ott
26
Mar
King of Convenience in concerto a Catania @ Teatro Metropolitan
Ott 26@21:00–23:45
King of Convenience in concerto a Catania @ Teatro Metropolitan

King of Convenience in concerto a Catania.

Torna la grande musica nei teatri: il prossimo 26 Ottobre sarà la volta dei King of Convenience in concerto a Catania. L’appuntamento sarà al Teatro Metropolitan alle ore 21.00.

Il duo norvegese formato da Erlend Øye e Eirik Glambæk Bøe si esibirà in Sicilia, per uno dei tre imperdibili live in Italia, organizzati da DNA concerti che li vedrà anche a Bologna e Milano: il concerto di Catania è realizzato in collaborazione con Puntoeacapo.

La nuova disponibilità di biglietti è resa possibile dalle nuove normative in materia di capienza che permettono di utilizzare il 100% dei posti a sedere in sala per i teatri al chiuso.

Il 50% dei posti era stato messo in vendita mesi fa e andato esaurito in un momento difficile e incerto per il mondo dello spettacolo dal vivo grazie alla forte volontà della band e degli organizzatori di lanciare un segnale positivo e di ripartenza, mettendo in secondo piano l’aspetto economico.

I live saranno l’occasione per ascoltare dal vivo Peace or Love, il nuovo album dei Kings of Convenience uscito il 18 giugno per Polydor Records. Anticipato dai singoli Rocky Trail e Fever, il disco ha segnato il grande ritorno del duo dopo 12 anni di assenza dalla scena musicale.

“Peace or Love” rappresenta il sound di due vecchi amici che esplorano l’ultima fase della loro vita insieme e trovano nuovi modi per catturare quella magia inafferrabile. Registrato in 5 anni in 5 città diverse, l’album è fresco come l’arrivo della primavera: 11 canzoni sulla vita e sull’amore con la tipica bellezza seducente, la purezza e la chiarezza emotiva che ci si aspetta dai Kings of Convenience.

Eirik Glambeck BoE e Erlend Oye si sono conosciuti a scuola a Bergen, in Norvegia, ed hanno suonato nella stessa band, gli Skog, prima di sciogliersi e formare il duo nel 1999.

Padri del new acoustic movement, pionieri di una nuova ondata di musica intima ed acustica, fautori di un soft pop d’atmosfera per lenire l’anima (Billboard), definiti all’esordio dal Guardian come una confluenza deliziosamente malinconica di Simon and Garfunkel, Nick Drake, Astrud Gilberto e i Pet Shop Boys, i Kings Of Convenience hanno conquistato e incantato il mondo intero con i loro 3 album e raggiunto le vette delle classifiche con indimenticabili canzoni sofisticate e delicate come “Misread”, “I’d Rather Dance with You” e “Mrs. Cold”.

 

 

I biglietti per i King of Convenience in concerto a Catania sono in vendita sul sito www.puntoeacapo.uno e nei circuiti abituali.

 

 

 

 

Altri eventi in provincia di Catania: https://www.siciliaeventi.org/catania/

 

 

 

_____________________________________________________________________

Cosa non potete perdervi della Sicilia?

In Sicilia sette siti hanno avuto il titolo di patrimonio dell’umanità dall’UNESCO per la loro importanza storica, artistica, archeologica e naturalistica, e sono:

  • Cattedrale di Palermo.
  • Duomo di Cefalù.
  • Villa del Casale di Piazza Armerina (1997);
  • Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento (1997);
  • Isole Eolie (2000);
  • Città tardo barocche del Val di Noto (2002);
  • Siracusa e la necropoli rupestre di Pantalica (2005);
  • Monte Etna (2013);
  • Palermo arabo-normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale (2015).

 

Sono in fase di candidatura altri due siti:

  • isola di Mozia e Lilibeo: la civiltà fenicio-punica in Italia;
  • Taormina e l’Isola Bella.
  • Anche per il sito geologico della Scala dei Turchi e per la Settimana Santa di Caltanissetta sono state avviate le pratiche al fine di ottenere il riconoscimento.

Patrimoni orali e immateriali dell’umanità

La Sicilia annovera anche due iscrizioni tra i patrimoni orali e immateriali dell’umanità:

  • L’opera dei pupi (2001, primo patrimonio italiano a essere inserito nella lista);
  • -La coltivazione “ad alberello” dello Zibibbo di Pantelleria (2014, prima pratica agricola a essere inserita nella lista).
  • Per i patrimoni orali e immateriali dell’umanità è in fase di candidatura la tecnica settecentesca di lavorazione del cioccolato modicano.

L’isola inoltre condivide insieme al resto della nazione e altri sei paesi (Marocco, Grecia, Spagna, Cipro, Croazia, e Portogallo) il riconoscimento per la dieta mediterranea (2013).

 

 

 

Scopri le bellezze della nostra isola:
http://www.regione.sicilia.it/turismo/web_turismo/

 

Nov
20
Sab
Mediterraria 2021, i Percorsi del Gusto a Catania @ Le Ciminiere
Nov 20@10:00–Nov 22@18:30
Mediterraria 2021, i Percorsi del Gusto a Catania @ Le Ciminiere

Mediterraria 2021, i Percorsi del Gusto a Catania.

Si svolgerà dal 20 al 22 Novembre “Mediterraria 2021 – I percorsi del gusto”, il Salone dell’Enogastronomia della città di Catania. Assi portanti di questa seconda edizione saranno la Sicilia e la Dieta Mediterranea.

Presso Le Ciminiere di Catania sarà allestita un’ampia area espositiva, con una serie di eventi pensati per coinvolgere a 360° i consumatori. Protagoniste assolute, ovviamente, saranno le materie prime dell’isola e degli altri paesi del Mediterraneo: dai grani antichi siciliani e le farine di Tumminia al pistacchio di Bronte; dalla filiera ortofrutticola con gli agrumi come l’arancia Tarocco al Passito e ai capperi di Pantelleria; dai vini del Consorzio Etna DOC all’olio extravergine d’oliva a marchio DOP Monti Iblei, passando poi per prodotti caseari, spezie e conserve, ma anche per confetture e cioccolato, senza dimenticare gli straordinari prodotti tipici delle Madonie.

Un’occasione di incontro per riunire passione, competizione e business in campo enogastronomico, creando grandi momenti di confronto tra le diverse tradizioni e identità dei paesi del Mediterraneo.
La tre giorni del Salone, rivolta a un pubblico eterogeneo per età e interessi culturali, sarà una vera e propria full immersion nella tradizione e nel gusto, coinvolgendo turisti e visitatori, chef professionisti e attori del comparto enogastronomico.Mediterraria 2021 offre all’interno del Salone una serie convegni dedicati, con tematiche di approfondimento, tenuti da esperti e specialisti del settore.
Un ricco calendario di incontri che offriranno un’occasione di confronto e conoscenza sul settore agroalimentare.Questi momenti di approfondimento scientifico e divulgativo saranno anche in collaborazione con il Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente dell’Università degli Studi di Catania e il Dipartimento Scienze Agrarie e Forestali dell’Università degli Studi di Palermo.Questo il programma provvisorio dei conventi di Mediterraria 2021:

Sala Occidente

  • Turismo enogastronomico ed esperienziale: le strategie per crescere in Sicilia.
  • Recovery fund, Piano Sud e fondi comunitari: le opportunità per le imprese agroalimentari e turistiche del Mezzogiorno.
  • Export: come riuscirci? L’esperienza di chi ha avuto successo.
  • Aggregazione: strada obbligata per crescere. Gli esempi delle buone prassi.
  • Nuovi consumatori e nuovi canali di mercato: opportunità per le imprese agroalimentari e turistiche (Alimentazione e Benessere, Sostenibilità, Innovazione, E-Commerce, Millennials).
  • Scenari 4.0: dentro l’Innovazione o fuori dal MERCATO.

Al di fuori della manifestazione fieristica verranno organizzati dei “side events”, attività culturali e d’intrattenimento per i visitatori del Salone Mediterraneo dell’Enogastronomia e del Turismo Enogastronomico. Insieme al Comune di Catania verranno individuati, al di fuori del Padiglione fieristico Distribuzione, altri luoghi che ospiteranno iniziative esterne affinché il turista/visitatore possa scoprire e vivere in maniera intensa la città e le sue strade tradizionalmente ricche di attività commerciali, monumenti e punti di ristoro, alle pendici del vulcano.Verranno organizzati concerti di musiche etniche del Bacino del Mediterraneo, con presìdi nell’area spettacolo per la promozione di prodotti e piatti tipici.

Verranno presentati tours per bikers e trekkers, alla scoperta del territorio siciliano, attraverso percorsi enogastronomici dedicati alle diverse aree ed ai diversi prodotti (agrumi, cereali, vino, ecc.).

Le escursioni permetteranno di scoprire il territorio e le sue coltivazioni, con tappe di visita alle aziende che si occupano della produzione, commercializzazione e trasformazione delle eccellenze enogastronomiche. Tale azione sarà supportata dai ristoratori locali e dalle strutture ricettive con particolare attenzione per le aziende agrituristiche.

L’evento è organizzato da Amazing Srl.

 

 

Per maggiori informazioni su Mediterraria 2021 a Catania:
https://www.facebook.com/mediterraria

 

 

 

Altri eventi a Catania e provincia: https://www.siciliaeventi.org/catania/

Mar
3
Gio
Claudio Baglioni Dodici Note Solo 2022 approda in Sicilia @ Messina, Palermo e Catania
Mar 3@21:00–Mar 5@23:45
Claudio Baglioni Dodici Note Solo 2022 approda in Sicilia @ Messina, Palermo e Catania

Claudio Baglioni Dodici Note Solo 2022 approda in Sicilia.

Approda in Sicilia Claudio Baglioni Dodici Note Solo 2022. Dopo “Assolo”, “InCanto” e “DieciDita”, il grande ritorno dal vivo di CLAUDIO BAGLIONI, con il suo concerto più appassionante, esclusivo, unico: “DODICI NOTE SOLO”, un nuovo percorso d’arte nell’arte, che vedrà Baglioni, la voce, il pianoforte e altri strumenti, con le composizioni più preziose del suo repertorio, protagoniste di un affascinante racconto in musica, suoni e parole, sui palchi di 50 tra i teatri lirici e di tradizione più prestigiosi del Belpaese.

Si esibirà in Sicilia, sui palchi dei tre prestigiosi teatri lirici di Messina, Palermo e Catania: con l’organizzazione di Friends & Partners, in collaborazione con Puntoeacapo e la direzione artistica di Nuccio La Ferlita:

3 MARZO: MESSINA – TEATRO VITTORIO EMANUELE

 4 MARZO 2022: PALERMO – TEATRO MASSIMO

5 MARZO 2022: CATANIA – TEATRO BELLINI

“DODICI NOTE SOLO” segnerà il grande ritorno della musica dal vivo: la prima vera tournée nei teatri, da quando la capienza è tornata al 100%. Un punto di inizio, un importante segnale di ripartenza, per tornare ad ascoltare, vivere e respirare l’emozione di un concerto.

“Rianimare le nostre vite con la musica, dopo il lungo, difficile e doloroso silenzio imposto dalla pandemia – ha dichiarato Baglioni – significa ritrovare noi stessi, il senso del nostro cammino e dello stare insieme”.

“Le dodici note – ha aggiunto – l’alfabeto del più universale, profondo e poetico dei linguaggi, costituiscono la chiave per comprendere noi stessi, gli altri e rendere il futuro una casa bella, luminosa, aperta e finalmente degna di essere abitata”.

“Aveva ragione – ha concluso Baglioni – quel filosofo che sosteneva che la vita, senza musica, sarebbe un errore. La ripartenza del nostro Paese, allora, significa anche rimediare a questo “errore”, ritrovarsi e ritrovarci, grazie all’energia del più potente social network della storia dell’umanità: la musica”.

 

 

 

I biglietti per Claudio Baglioni Dodici Note Solo 2022 sono in vendita secondo le modalità e tempistiche elencate sul sito www.friendsandpartners.it

 

 

 

Per altri concerti in Sicilia: https://www.siciliaeventi.org/?s=concerto

 

 

 

 

_____________________________________________________________________

Cosa non potete perdervi della Sicilia?

In Sicilia sette siti hanno avuto il titolo di patrimonio dell’umanità dall’UNESCO per la loro importanza storica, artistica, archeologica e naturalistica, e sono:

  • Cattedrale di Palermo.
  • Duomo di Cefalù.
  • Villa del Casale di Piazza Armerina (1997);
  • Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento (1997);
  • Isole Eolie (2000);
  • Città tardo barocche del Val di Noto (2002);
  • Siracusa e la necropoli rupestre di Pantalica (2005);
  • Monte Etna (2013);
  • Palermo arabo-normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale (2015).

 

Sono in fase di candidatura altri due siti:

  • isola di Mozia e Lilibeo: la civiltà fenicio-punica in Italia;
  • Taormina e l’Isola Bella.
  • Anche per il sito geologico della Scala dei Turchi e per la Settimana Santa di Caltanissetta sono state avviate le pratiche al fine di ottenere il riconoscimento.

Patrimoni orali e immateriali dell’umanità

La Sicilia annovera anche due iscrizioni tra i patrimoni orali e immateriali dell’umanità:

  • L’opera dei pupi (2001, primo patrimonio italiano a essere inserito nella lista);
  • -La coltivazione “ad alberello” dello Zibibbo di Pantelleria (2014, prima pratica agricola a essere inserita nella lista).
  • Per i patrimoni orali e immateriali dell’umanità è in fase di candidatura la tecnica settecentesca di lavorazione del cioccolato modicano.

L’isola inoltre condivide insieme al resto della nazione e altri sei paesi (Marocco, Grecia, Spagna, Cipro, Croazia, e Portogallo) il riconoscimento per la dieta mediterranea (2013).

 

 

 

Scopri le bellezze della nostra isola:
http://www.regione.sicilia.it/turismo/web_turismo/

 

 

Mag
1
Dom
Eurovision Song Contest 2022 – Due città siciliane si candidano ad ospitare l’evento
Mag 1@14:27–Mag 31@15:27
Eurovision Song Contest 2022 - Due città siciliane si candidano ad ospitare l'evento

Eurovision Song Contest 2022 – Due città siciliane si candidano ad ospitare l’evento.

Nel mese di Maggio del prossimo anno si svolgerà l’Eurovision Song Contest 2022, con l’Italia che farà gli onori di casa ospitando la manifestazione dopo la vittoria dei Maneskin a Rotterdam di quest’anno.
Un anno davvero da ricordare per il nostro Paese, fresco vincitore di un Europeo di calcio dopo 53 anni e di un Eurovision Contest dopo 31 anni.

La delegazione italiana ha espresso l’interesse dell’emittente pubblica Rai ad organizzare la manifestazione musicale e la capo delegazione italiana Simona Martorelli ha annunciato che sarebbe stato indetto un bando per selezionare la città ospitante.

Negli scorsi giorni sono così arrivate le candidature da parte di alcune città italiane, ben 17, e tra esse figurano anche due comuni siciliani: Acireale (prov. di Catania) e Palazzolo Acreide (prov. di Siracusa).
Le altre città che hanno espresso interesse ad ospitare l’evento sono Bari (Fiera del Levante, Stadio San Nicola e Palaflorio), Bologna (Unipol Arena), Firenze (Nelson Mandela Forum), Milano (Mediolanum Forum e Palazzo delle Scintille), Napoli (PalaBarbuto), Pesaro (Vitrifrigo Arena e Scavolini Auditorium), Reggio Emilia (RCF Arena), Rimini (Rimini Fiera), Roma (Palazzo dello Sport), Sanremo (Teatro Ariston), Torino (PalaAlpitour) e Verona (Arena di Verona).

Il processo di selezione della scelta si articolerà nel seguente modo:
– le città interessate prenderanno visione dei criteri fondamentali per ospitare la manifestazione;
– alle stesse città saranno poi concesse quattro settimane per preparare i propri piani e progetti per ospitare l’evento;
– nel mese di luglio l’emittente organizzatrice visiterà le città che hanno confermato la candidatura;
– entro la metà di luglio i progetti preparati saranno inviati all’Unione europea di radiodiffusione che decreterà, di concerto con le emittenti organizzatrici ed entro il mese di agosto, la città ospitante.

Criteri fondamentali
Le sedi e le città candidate dovranno rispettare i seguenti criteri:
– la sede dovrà essere al coperto e dovrà essere dotata di aria condizionata secondo gli standard vigenti e sia inoltre ben perimetrabile;
– la sede dovrà avere una capacità tra gli 8 000 e i 10 000 spettatori;
– la sede dovrà essere disponibile per 6 settimane prima dell’evento, le 2 settimane dello show e quella successiva per il disallestimento;
– la sede deve avere a disposizione una vicina sala stampa che possa accogliere almeno 1 000 giornalisti;
– la sede dovrà avere aree a raso e di facile accesso, contigue e integrate nel perimetro dell’infrastruttura per il supporto tecnico-logistico di 5 000 metri quadrati;
– la città dovrà avere a disposizione oltre 2 000 camere d’albergo nelle aree contigue all’evento;
– la città dovrà avere un aeroporto internazionale non più lontano di un’ora e mezza dalla sede dell’evento.

 

 

 

Potrebbe anche interessarti: https://www.siciliaeventi.org/evento/concerto-di-max-pezzali-a-catania-2021/

 

 

_________________________________________________________________________

Cosa non potete perdervi della Sicilia?

Siti patrimonio dell’umanità UNESCO:
Cattedrale di Palermo.
Duomo di Cefalù.
Villa del Casale di Piazza Armerina (1997);
Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento (1997);
Isole Eolie (2000);
Città tardo barocche del Val di Noto (2002);
Siracusa e la necropoli rupestre di Pantalica (2005);
Monte Etna (2013);
Palermo arabo-normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale (2015).

Sono in fase di candidatura altri due siti:
Isola di Mozia e Lilibeo: la civiltà fenicio-punica in Italia;
Taormina e l’Isola Bella;
Scala dei Turchi;

Patrimoni orali e immateriali dell’umanità:
L’Opera dei Pupi (primo patrimonio italiano a essere inserito nella lista), (2001);
La coltivazione “ad alberello” dello Zibibbo di Pantelleria (prima pratica agricola a essere inserita nella lista), 2014

 

 

 

Scopri le bellezze della nostra isola:
http://www.regione.sicilia.it/turismo/web_turismo/

 

Giu
1
Mer
Ritorna Etna Comics: decise le date della 10° edizione @ Centro Fieristico Le Ciminiere
Giu 1–Giu 5 giorno intero
Ritorna Etna Comics: decise le date della 10° edizione @ Centro Fieristico Le Ciminiere

Ritorna Etna Comics: decise le date della 10° edizione.

Dopo due anni consecutivi di stop dovuti alla pandemia, finalmente ritorna Etna Comics!
Sono state annunciate negli scorsi giorni le date della 10° edizione del Festival Internazionale del Fumetto e della Cultura Pop tornerà a svolgersi dall’1 al 5 giugno 2022, nella consueta cornice del Centro Fieristico “Le Ciminiere” di Catania.

L’annuncio, atteso da decine di migliaia di appassionati, arriva tramite la pagina facebook ufficiale della manifestazione con un divertente video realizzato dal fumettista siciliano Sergio Algozzino e con la partecipazione dei membri dello staff guidati dall’istrionico doppiatore e youtuber, Maurizio Merluzzo.

Un segnale di grande speranza per la città di Catania e per tutto il territorio, che con Etna Comics ha beneficiato, anno dopo anno, di un enorme indotto economico e che la pandemia ha bruscamente arrestato, generando un danno calcolato in decine di milioni di euro.

La manifestazione, conosciuta come il più grande Festival del Sud Italia, rappresenta ormai un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati di fumetti, cinema, cinema d’animazione, gioco e videogioco, ma anche musica, collezionismo, spettacolo, cultura tradizionale giapponese e tanto altro ancora, che arricchiscono il succoso programma dell’evento, rendendolo un’esperienza unica anche per i più fedeli habitué delle convention italiane di settore. L’ultima edizione in presenza è stata quella del 2019.

“Dopo due anni di stop – ha detto Antonio Mannino, direttore della manifestazione – siamo pronti a ripartire, con la promessa di rendere Catania ancora una volta protagonista mondiale della cultura pop. Stiamo già lavorando per una grandiosa decima edizione – ha concluso – desiderosi come tutti di metterci alle spalle questo triste momento”.

 

 

Altri eventi a Catania e provincia:
https://www.siciliaeventi.org/catania/

 

 

 

 

Per maggiori informazioni su Etna Comics:
https://www.etnacomics.com/
https://www.facebook.com/etnacomics/

 

 

 

____________________________________________________________________________

Cosa non potete perdervi della Sicilia?

Siti patrimonio dell’umanità UNESCO:
Cattedrale di Palermo.
Duomo di Cefalù.
Villa del Casale di Piazza Armerina (1997);
Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento (1997);
Isole Eolie (2000);
Città tardo barocche del Val di Noto (2002);
Siracusa e la necropoli rupestre di Pantalica (2005);
Monte Etna (2013);
Palermo arabo-normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale (2015).

Sono in fase di candidatura altri due siti:
Isola di Mozia e Lilibeo: la civiltà fenicio-punica in Italia;
Taormina e l’Isola Bella;
Scala dei Turchi;

Patrimoni orali e immateriali dell’umanità:
L’Opera dei Pupi (primo patrimonio italiano a essere inserito nella lista), (2001);
La coltivazione “ad alberello” dello Zibibbo di Pantelleria (prima pratica agricola a essere inserita nella lista), 2014