Calendario

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
Bandiere Blu Sicilia 2024: “New Entry” Taormina, Letojanni e Scicli
Bandiere Blu Sicilia 2024: “New Entry” Taormina, Letojanni e Scicli @ Messina e Ragusa
Mag 14–Set 30 giorno intero
Bandiere Blu Sicilia 2024: "New Entry" Taormina, Letojanni e Scicli @ Messina e Ragusa
Bandiere Blu Sicilia 2024: “New Entry” Taormina, Letojanni e Scicli. Sono state assegnate dalla ‘Foundation for environmental education’ le Bandiere Blu Sicilia 2024. Nella nostra regione sono in totale 14, tre in più rispetto allo ...
Bandiere Verdi Sicilia 2024: la Sicilia è al 2° posto in Italia!
Bandiere Verdi Sicilia 2024: la Sicilia è al 2° posto in Italia!
Giu 1–Ago 31 giorno intero
Bandiere Verdi Sicilia 2024: la Sicilia è al 2° posto in Italia!
Bandiere Verdi Sicilia 2024. Bandiere Verdi Sicilia 2024: la Sicilia è al 2° posto in Italia! Dopo le Bandiere Blu, assegnate in Sicilia 14 località (vedi qui dove) per i luoghi con le spiagge e ...
Sicily Food Festival 2024 – 4 tappe per la 9° edizione
Sicily Food Festival 2024 – 4 tappe per la 9° edizione @ Terrasini (Pa), Rocca di Caprileone (Me), Campofelice di Roccella (Pa) e Ortigia (Sr)
Giu 27–Set 1 giorno intero
Sicily Food Festival 2024 - 4 tappe per la 9° edizione @ Terrasini (Pa), Rocca di Caprileone (Me), Campofelice di Roccella (Pa) e Ortigia (Sr)
Sicily Food Festival 2024. Quattro tappe imperdibili in quattro bellissime città siciliane: Sicily Food Festival 2024, la manifestazione che celebra l’eccellenza gastronomica della nostra regione arriva quest’anno alla sua 9° edizione, e lo fa con ...
Festival del pesce azzurro 2024 a Marzamemi
Festival del pesce azzurro 2024 a Marzamemi @ Marzamemi
Giu 29–Lug 2 giorno intero
Festival del pesce azzurro 2024 a Marzamemi @ Marzamemi
Festival del pesce azzurro 2024 a Marzamemi. È partito ufficialmente il conto alla rovescia per il Festival del pesce azzurro 2024 a Marzamemi (SR). Questo splendido borgo del Sud-est siciliano vivrà anche quest’anno grande fermento ...
2
3
4
Eolie Music Fest 2024 20:00
Eolie Music Fest 2024 @ Capo d'Orlando, Salina, Lipari e Panarea
Lug 4@20:00–Lug 7@23:45
Eolie Music Fest 2024 @ Capo d'Orlando, Salina, Lipari e Panarea
Eolie Music Fest 2024. Tutto pronto per le Eolie Music Fest 2024. Il festival musicale si terrà quest’anno a Capo d’Orlando, Salina, Lipari e Panarea da giovedì 4 a domenica 7 luglio. Evento unico nel ...
5
Festa dei Mari 2024 a Custonaci 18:00
Festa dei Mari 2024 a Custonaci @ Piazza Riviera
Lug 5@18:00–Lug 7@23:45
Festa dei Mari 2024 a Custonaci @ Piazza Riviera
Festa dei Mari 2024 a Custonaci. Dal 5 al 7 luglio nella Baia Cornino di Custonaci (Tp) si respirerà l’aria della Festa dei Mari 2024, un festival che trasformerà la pittoresca Piazza Riviera in una ...
Sagra della Fragola di Maletto 2024 19:00
Sagra della Fragola di Maletto 2024 @ Maletto
Lug 5@19:00–Lug 7@23:30
Sagra della Fragola di Maletto 2024 @ Maletto
Sagra della Fragola di Maletto 2024. Venerdì 5, sabato 6 e domenica 7 luglio si terrà la Sagra della Fragola di Maletto 2024. Un appuntamento che giunge quest’anno alla 37esima edizione e che ogni anno ...
Festival delle Orestiadi 2024
Festival delle Orestiadi 2024 @ Gibellina
Lug 5–Ago 10 giorno intero
Festival delle Orestiadi 2024 @ Gibellina
Festival delle Orestiadi 2024. Il Festival delle Orestiadi 2024, realizzato dalla Fondazione Orestiadi con il sostegno istituzionale dell’Assessorato al Turismo della Regione Siciliana, e il progetto speciale al Cretto di Burri grazie all’Assessorato ai Beni ...
6
Marranzano World Fest 2024
Marranzano World Fest 2024 @ Castiglione di Sicilia, Riposto, Catania
Lug 6–Lug 14 giorno intero
Marranzano World Fest 2024 @ Castiglione di Sicilia, Riposto, Catania
Marranzano World Fest 2024. Conto alla rovescia per Marranzano World Fest 2024. Un lungo viaggio musicale che inizia al tramonto del sabato 6 luglio, in cui la maestria antica dei suonatori siciliani di friscalettu e ...
7
8
9
10
11
12
RDS Summer Festival 2024 fa tappa a Messina
RDS Summer Festival 2024 fa tappa a Messina @ Messina
Lug 12–Lug 13 giorno intero
RDS Summer Festival 2024 fa tappa a Messina @ Messina
RDS Summer Festival 2024 di Messina. Grande evento musicale in Sicilia! Il 12 e 13 Luglio farà tappa a Messina RDS Summer Festival 2024. Le due serate, che si svolgeranno nella Piazza del Duomo saranno condotte ...
Taormina Film Festival 2024
Taormina Film Festival 2024 @ Teatro Antico
Lug 12–Lug 19 giorno intero
Taormina Film Festival 2024 @ Teatro Antico
Taormina Film Festival 2024. Al via il Taormina Film Festival 2024 dal 12 Luglio con otto giorni di cinema sotto le stelle del Teatro Antico di Taormina. L’inaugurazione con una serata evento dei Nastri d’Argento ...
13
14
15
16
Marettimo Italian Film Fest 2024 18:00
Marettimo Italian Film Fest 2024 @ Isola di Marettimo
Lug 16@18:00–Lug 20@23:30
Marettimo Italian Film Fest 2024 @ Isola di Marettimo
Marettimo Italian Film Fest 2024. Prende il via il 16 luglio il Marettimo Italian Film Fest 2024, il festival dedicato al cinema italiano e al mare.  Giunta alla 5° edizione la manifestazione animerà fino a ...
17
18
Alkantara Fest 2024 – Al via la 20° edizione
Alkantara Fest 2024 – Al via la 20° edizione @ Vari luoghi nei pressi del fiume Alcantara
Lug 18–Ago 2 giorno intero
Alkantara Fest 2024 - Al via la 20° edizione @ Vari luoghi nei pressi del fiume Alcantara
Alkantara Fest 2024. Dal 18 luglio al 2 agosto si svolgerà Alkantara Fest 2024: un programma ricco di appuntamenti – musicali e non solo – pensati e costruiti appositamente per celebrare un compleanno speciale, quello ...
19
MeMu Fest 2024 a Giarratana 19:30
MeMu Fest 2024 a Giarratana @ Parco dei Settimo
Lug 19@19:30–Lug 20@23:45
MeMu Fest 2024 a Giarratana @ Parco dei Settimo
MeMu Fest 2024 a Giarratana. A Giarratana (RG) si fa un tuffo nel Medioevo con il MeMu Fest 2024. Un evento che ci farà rivivere nei giorni del 19 e 20 luglio il periodo più ...
20
21
22
23
24
Stragusto 2024 a Trapani
Stragusto 2024 a Trapani @ Trapani
Lug 24–Lug 28 giorno intero
Stragusto 2024 a Trapani @ Trapani
Stragusto 2024 a Trapani. Tutto pronto per Stragusto 2024, la 16° edizione della Rassegna Internazionale del Cibo di Strada che si terrà a Trapani dal 24 al 28 Luglio. Un festival che riaccende l’atmosfera degli ...
25
26
Annalisa in concerto a Catania e Palermo 21:00
Annalisa in concerto a Catania e Palermo @ Villa Bellini
Lug 26@21:00–23:30
Annalisa in concerto a Catania e Palermo @ Villa Bellini
Annalisa in concerto a Catania e Palermo. Grande attesa per Annalisa in concerto a Catania e Palermo. Dopo un 2023 straordinario che l’ha vista dominare le classifiche musicali confermandosi la regina del pop, Annalisa continua anche ...
27
28
29
30
31
Mag
14
Mar
Bandiere Blu Sicilia 2024: “New Entry” Taormina, Letojanni e Scicli @ Messina e Ragusa
Mag 14–Set 30 giorno intero
Bandiere Blu Sicilia 2024: "New Entry" Taormina, Letojanni e Scicli @ Messina e Ragusa

Bandiere Blu Sicilia 2024: “New Entry” Taormina, Letojanni e Scicli.

Sono state assegnate dalla ‘Foundation for environmental education’ le Bandiere Blu Sicilia 2024. Nella nostra regione sono in totale 14, tre in più rispetto allo scorso anno. Le “New Entry” in particolare sono il centro e il litorale di Letojanni, Mazzeo a Taormina, e Sampieri-Pisciotto a Scicli, che si vanno ad aggiungere alle altre riconfermate della provincia di Messina molte delle quali nelle isole Eolie come quelle di Lipari, Stromboli Ficogrande, Vulcano Gelso, Vulcano acque termali, Acquacalda, Canneto, lungomare di Tusa e di Alì Terme, litorali di Roccalumera, di Furci Siculo e di Santa Teresa di Riva. Ed ancora, in provincia di Ragusa, mantengono il riconoscimento Maganuco a Modica e Marina di Modica, Santa Maria del Focallo a Ispica, Pietre nere e Raganzino a Pozzallo, Marina di Ragusa; in provincia di Agrigento, la spiaggia di Cipollazzo a Porto Palo di Menfi, e Lido Fiori Bertolino.

Per quanto riguarda il totale nazionale sui litorali e le coste, per il 2024 sono premiate 236 località italiane (10 più dell’anno scorso). Rispetto al 2023 ci sono 14 nuovi ingressi, mentre 4 sono i Comuni non confermati.

La Regione con più Bandiere Blu è la Liguria con 34, seguita dalla Puglia a 24 e da Campania e Calabria con 20. Quindi 19 Bandiere Blu alle Marche, 18 alla Toscana, 15 a Sardegna e Abruzzo e 14 alla Sicilia. Il Trentino Alto Adige riceve 12 bandiere Blu, il Lazio 10, l’Emilia-Romagna e il Veneto 9, la Basilicata e il Piemonte 5. Infine 3 sono le località premiate in Lombardia e 2 in Friuli Venezia Giulia e in Molise.

Sui laghi quest’anno le Bandiere Blu sono 23, con 2 novità. In totale ci sono 14 nuovi ingressi: Ortona (Abruzzo), Parghelia (Calabria), Cellole (Campania), Borgio Verezzi (Liguria), Recco (Liguria), Porto Sant’Elpidio (Marche), Lecce (Puglia), Manduria (Puglia), Patù (Puglia), Letojanni (Sicilia), Scicli (Sicilia), Taormina (Sicilia), Tenno (Trentino Alto Adige), Vallelaghi (Trentino Alto Adige). Quattro i comuni non riconfermati: Ameglia (Liguria), Taggia (Liguria), Margherita di Savoia (Puglia) e Marciana Marina (Toscana).

Queste le parole di Nello Musumeci, ex Presidente della Regione Sicilia e attuale Ministro della Protezione civile e del Mare: “Con più bandiere blu cresce la credibilità dell’Italia. Da un lato le amministrazioni comunali si impegnano a rispettare l’ambiente assieme alle loro comunità, dall’altro lato il rispetto dell’ambiente diventa un elemento ulteriore di attrazione nei confronti del turismo balneare”.

 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche: https://www.siciliaeventi.org/evento/infiorata-castelbuono-2024-la-sicilia-dei-florio/?instance_id=839

 

 

Fonte: https://www.ansa.it/

Giu
1
Sab
Bandiere Verdi Sicilia 2024: la Sicilia è al 2° posto in Italia!
Giu 1–Ago 31 giorno intero
Bandiere Verdi Sicilia 2024: la Sicilia è al 2° posto in Italia!

Bandiere Verdi Sicilia 2024.

Bandiere Verdi Sicilia 2024: la Sicilia è al 2° posto in Italia!

Dopo le Bandiere Blu, assegnate in Sicilia 14 località (vedi qui dove) per i luoghi con le spiagge e la acque più pulite, sono state insignite anche le località delle Bandiere Verdi 2024, quelle per le spiagge a misura di bambini.

Una spiaggia comoda e con lo spazio necessario fra gli ombrelloni per consentire il gioco libero e indisturbato. Un mare calmo e pulito dove l’acqua non diventi subito troppo alta. Assistenti di spiaggia, attrezzature e servizi, strutture per la ristorazione. Senza dimenticare il divertimento, per grandi e piccoli. Queste sono le caratteristiche necessarie per avere assegnata una bandiera verde.

Per l’estate 2024 ne sono state assegnate 155, selezionate da 2.949 pediatri, italiani e stranieri. Di queste, 147 sono solo in Italia. Rispetto all’anno precedente ce n’è una in più: San Salvo Marina a Chieti.

La bandiere sono state presentate nella Casa della cultura “La porta della Terra” del Comune di San Salvo (Ch): “In totale in Italia, da Nord a Sud, ne sono state issate 147, una ogni 55 km, con differenze fra le varie regioni – ha illustrato il pediatra Italo Farnetani, ideatore delle bandiere verdi e coordinatore della ricerca per l’assegnazione dei riconoscimenti – Altre 5 sono ben piantate nel resto d’Europa, 3 in Africa. L’Abruzzo risulta essere la regione ‘più verde’ d’Italia perché ha la più alta densità di bandiere verdi, una ogni 11,8 km, seguita da Emilia-Romagna (una ogni 13,5 km) e Marche (una ogni 13,8 km). Ma in valori numerici assoluti è la Calabria che occupa il primo posto, con un totale di 20 bandiere verdi. Seconda la Sicilia con 18 e terza la Sardegna con 16“.
Ai piedi del podio, quarto posto ex aequo, Marche e Puglia con 13. Mentre al quinto, sempre ex aequo, ci sono Abruzzo e Toscana con 11.

 

Ecco le spiagge dove sono state assegnate le Bandiere Verdi Sicilia 2024:

Palermo: Balestrate; Cefalù; Mondello.
Trapani: Campobello di Mazara; Tre Fontane; Torretta Granitola; Marsala; Signorino; Mazara del Vallo; Tonnarella; San Vito Lo Capo.
Catania: Catania, Playa.
Messina: Giardini Naxos; Lipari; Marina di Lipari; Acquacalda; Canneto.
Ragusa: Ispica; Santa Maria del Focallo; Pozzallo; Pietre Nere; Raganzino; Marina di Ragusa; Santa Croce Camerina; Casuzze; Punta secca; Caucana; Scicli; Sampieri; Vittoria a Scoglitti.
Agrigento: Menfi; Porto Palo.
Siracusa: Noto; Vendicari.

 

 

Fonte: La Sicilia

 

 

 

Giu
27
Gio
Sicily Food Festival 2024 – 4 tappe per la 9° edizione @ Terrasini (Pa), Rocca di Caprileone (Me), Campofelice di Roccella (Pa) e Ortigia (Sr)
Giu 27–Set 1 giorno intero
Sicily Food Festival 2024 - 4 tappe per la 9° edizione @ Terrasini (Pa), Rocca di Caprileone (Me), Campofelice di Roccella (Pa) e Ortigia (Sr)

Sicily Food Festival 2024.

Quattro tappe imperdibili in quattro bellissime città siciliane: Sicily Food Festival 2024, la manifestazione che celebra l’eccellenza gastronomica della nostra regione arriva quest’anno alla sua 9° edizione, e lo fa con il suo solito evento itinerante che quest’anno toccherà Terrasini (Pa), Rocca di Caprileone (Me), Campofelice di Roccella (Pa) e Ortigia (Sr).

Dal 27 al 30 giugno, Terrasini sarà la cornice perfetta per la prima tappa del festival, dove i visitatori potranno immergersi in un vortice di sapori e profumi mediterranei. Passeggiando lungo la via si potranno assaggiare i prodotti delle aziende del territorio, da una selezione di Birre artigianali, alle conserve, allo Street Food con e senza glutine e tanto altro. Non mancheranno dolci prelibatezze ad allietare i palati dei più golosi.

Dall’1 al 4 agosto, Sicily Food Festival 2024 si trasferirà a Rocca di Caprileone, nota meta turistica sul mare della provincia di Messina. Tra le sue suggestive stradine, i visitatori potranno gustare prodotti tipici di eccellenza e partecipare a degustazioni guidate di vini siciliani. Ma il vero clou di questa tappa sarà la presenza di grandi nomi della musica nazionale come Dargen D’Amico e I Cugini di Campagna, che allieteranno le serate con i loro successi intramontabili.

Dal 16 al 18 agosto, Campofelice di Roccella ospiterà la terza tappa del festival, con un focus particolare sulla street food siciliana. Tra musica dal vivo e animazione, i visitatori potranno assaporare i sapori autentici della tradizione culinaria di strada siciliana.

Dal 28 agosto al 1 settembre, Ortigia farà da sfondo alla tappa conclusiva del Sicily Food Festival, un’occasione unica per scoprire le eccellenze gastronomiche della Sicilia orientale. Chef stellati e maestri pasticceri delizieranno i palati dei visitatori con piatti raffinati e dolci tipici.

Il Sicily Food Festival 2024 sarà un’occasione imperdibile per scoprire la ricchezza e la varietà della cucina siciliana, un viaggio sensoriale tra sapori, tradizioni e culture diverse ma anche per divertirsi ascoltando buona musica ed arricchire le proprie conoscenze con convegni e show cooking.

 

 

 

 

Per maggiori informazioni su Sicily Food Festival 2024:
https://www.sicilyfoodfest.it/
https://www.facebook.com/sicilyfoodfest

 

 

 

Potrebbe interessarti anche:
https://www.siciliaeventi.org/evento/bandiere-blu-sicilia-2024-new-entry-taormina-letojanni-e-scicli/?instance_id=840

Lug
5
Ven
Festival delle Orestiadi 2024 @ Gibellina
Lug 5–Ago 10 giorno intero
Festival delle Orestiadi 2024 @ Gibellina

Festival delle Orestiadi 2024.

Il Festival delle Orestiadi 2024, realizzato dalla Fondazione Orestiadi con il sostegno istituzionale dell’Assessorato al Turismo della Regione Siciliana, e il progetto speciale al Cretto di Burri grazie all’Assessorato ai Beni Culturali e dell’identità siciliana della Regione Sicilia, giunge alla sua 43° edizione.

E ritorna in scena a Gibellina tra il Baglio di Stefano e il Cretto di Burri dal 5 luglio al 10 agosto.

In linea con il progetto portato avanti in questi anni con la direzione artistica di Alfio Scuderi, il Festival si conferma polo del Contemporaneo in Sicilia con il suo articolato programma tra teatro, musica e arte visive, e prova a far vivere e raccontare la contemporaneità come linguaggio vivo ed in divenire, attraverso performance originali che costituiscono l’anima del Festival.

Quattordici spettacoli: due anteprime, quattro prime nazionali, due progetti speciali site specific, inediti, costruiti nello spazio unico del Cretto.

Una serie di “percorsi teatrali”, immaginati e pensati dentro i luoghi di Gibellina, dal Baglio di Stefano al Cretto di Burri, luogo simbolo delle creatività contemporanea. Qui la parola si mischierà alla musica, altra grande protagonista delle Orestiadi e di questa edizione in particolare, in una commistione di linguaggi che ha sempre rappresentato una delle linee artistiche più forti del Festival.

Ed è proprio sulla forza delle parole e su quel valore politico che spesso hanno nel teatro e nella poesia, che è stato costruito il nuovo programma delle Orestiadi, così come racconta Alfio Scuderi.

«Sono partito dal contenuto, che diviene esso stessa forma, per raccontare, attraverso i diversi linguaggi dell’arte, un momento storico molto particolare, in cui spesso le parole invece perdono il loro senso.

Noi oggi a Gibellina, nel segno di un Festival immaginato per salvare un territorio grazie all’arte, ripartiamo proprio dalla forza delle parole e da autori che hanno dato alle parole peso, valore sociale, a volte maieutico, rivoluzionario, parole che hanno fatto spesso da guida a generazioni, autori e poeti che hanno segnato la storia del nostro paese, a diverso titolo.

Partiamo, non a caso, da Giorgio Gaber ed Ennio Flaiano autori indimenticati che attraverso l’arguzia e l’ironia delle loro parole hanno raccontato l’Italia, per arrivare a Danilo Dolci nel centenario della sua nascita, sociologo ed educatore che partendo dalla forza delle parole, tra scrittura e impegno sociale, ha segnato il nostro territorio con una storia unica ed irripetibile».

«Nella rifondazione della città di Gibellina – aggiunge Calogero Pumilia, presidente della Fondazione -il teatro è stato elemento di speranza, divenendo essenziale nel trovare un nuovo senso identitario dopo la distruzione del terremoto. Da 43 edizioni proseguiamo su questa linea, rinnovando costantemente l’offerta e le proposte che confermano il teatro come uno degli elementi essenziali della nostra attività».

Le parole di Giorgio Gaber terranno a battesimo questa 43° edizione del Festival (venerdì 5 luglio alle 21), autore cha ha tracciato, con Sandro Luporini, un percorso del tutto originale intorno alle parole ed alla loro forza che intrecciate con la musica hanno creato un genere unico come il suo teatro canzone.

Parole che saranno portate in scena da Salvo Ficarra, Marcello Mordino e Massimiliano Geraci in “Anche per oggi non si vola”, un omaggio inedito a Giorgio Gaber, immaginato per le Orestiadi, con le musiche eseguite dal vivo da Riccardo Serradifalco, Dario Sulis, Diego Spitaleri, Tommaso Chirco, evento in collaborazione con la Fondazione Giorgio Gaber di Milano.

Il weekend di apertura (sabato 6 luglio alle 21) proseguirà con le parole di Ennio Flaino, lette da Fabrizio Bentivoglio e musicate dal vivo da Ferruccio Spinetti in “Lettura Clandestina”, un sentito, poetico omaggio che Bentivoglio porta in giro per l’Italia con grande successo.

In apertura, sabato 6 luglio alle 19.30, andrà in scena una riflessione poetica, per ricordare Ludovico Corrao, che attraverso le poesie scelte da Francesca Corrao e lette da Enrico Stassi e Mara Teresa Coraci, racconti il Mediterraneo in un momento storico così delicato e difficile.

Mediterraneo che continuerà ad essere raccontato attraverso le parole di Mario Di Caro, con il testo inedito che porta in scena storie di naufraghi e di pallone, “Murea Football Club”, narrato da Paolo Briguglia con Luigi Maria Rausa e Simona Sciarabba e con la partecipazione musicale di Jerusa Barros e Chris Obehi (PRIMO STUDIO venerdì 12 luglio alle 21).

Sono passati trent’anni dallo storico, indimenticabile spettacolo di Bob Wilson e Philip Glass “T.S.E.” in prima mondiale a Gibellina nel 1994.

Domenica 13 luglio, a partire dalle 21,00 verrà ricordato quel progetto grazie ad un incontro, una selezione di musiche per piano di Philip Glass eseguite dal vivo da Lucia Cassarà e alla proiezione del documentario Memory Loss di Roberto Andò.

Come ogni anno le Orestiadi, attraverso le parole del teatro civile, ricordano Paolo Borsellino nel giorno della sua morte. Quest’anno andrà in scena “La Grande Menzogna”, testo scritto e diretto da Claudio Fava con David Coco (venerdì 19 luglio alle 21.00), che sarà anticipato, alle 19.30, da “Parole di Legalità”, incontro in cui Lirio Abbate dialogherà con Rino Giacalone.

Sabato 20 luglio alle 21, “Radio Argo”, riscrittura contemporanea dell’Orestea di Igor Esposito, diretto e interpretato da Peppino Mazzotta (spettacolo che lo scorso anno fu sospeso a causa di un maltempo improvviso).

Il percorso proseguirà, venerdì 26 luglio alle 21, con “Canzuna segreta” (PRIMA NAZIONALE in collaborazione con OPERAESTATE Festival Veneto), progetto di traduzione e regia di Giuseppe Massa, musiche di Dario Mangiaracina, con Giuseppe Massa, Dario Mangiaracina, Roberto Calabrese e Carmelo Drago, da “La Notte poco prima della Foresta” di Koltes.

L’ omaggio del Festival delle Orestiadi 2024 a Danilo Dolci nel centenario della sua nascita, inizia sabato 27 luglio alle 20,00 con la performance dei Teatri Alchemici, Ugo Giacomazzi e Luigi Di Ganci, “Oltre il sole e la luna c’è le stelle” (PRIMA NAZIONALE in collaborazione con il Centro Sviluppo Creativo Danilo Dolci).

Prosegue l’attenzione verso le parole e non solo delle nuove generazioni d’artisti, grazie al progetto #Gibellinacittàlaboratorio rivolto ai giovani artisti siciliani under 35 (PRIMA NAZIONALE sabato 27 luglio alle 21,30) che rinnova la collaborazione con il Comune di Gibellina e con l’Associazione Scena Aperta di Palermo con lo spettacolo vincitore di questa nuova edizione: “Cetti”di Domenico Ciaramitaro con Chiara Gambino.

Venerdì 2 e sabato 3 agosto: parola alla poesia, in scena le parole due grandi poetesse contemporanee italiane come Maria Luisa Spaziani e Patrizia Cavalli.

Quando la poesia diventa teatro: “Giovanna D’arco” di Maria Luisa Spaziani, in prima nazionale, con Silvia Ajelli e Gaia Insenga con le musiche dal vivo di Ermanno Dodaro e Raffaele Pullara (PRIMA NAZIONALE venerdì 2 agosto alle 21) e “Vita Meravigliosa”, omaggio a Patrizia Cavalli con Iaia Forte, musiche dal vivo di Diana Tejera (sabato 3 agosto alle 21).

Il gran finale va in scena grazie al Sostegno dell’Assessorato ai Beni Culturali, con il progetto speciale al Cretto di Burri dove intrecciamo la narrazione, la musica e la danza con due inediti progetti site specifc, immaginati per quel magico luogo che è il Cretto.

La performance di Davide Enia, Serena Ganci e Olivier Dubois, “La Scomparsa” (venerdì 9 agosto alle 19) e la forza delle parole di Danilo Dolci (sabato 10 agosto alle 19) con “Radio libera Sicilia”, poesie, racconti e riflessioni lette sul Cretto da Claudio Gioè e Vincenzo Pirrotta, anticipate dai paesaggi sonori di N.A.I.P e con la chiusura musicale in versione acustica di Lello Analfino.

Un evento in collaborazione con il Centro Sviluppo Creativo Danilo Dolci in occasione del centenario della nascita dell’autore.

 

 

 

Per maggiori informazioni sul Festival delle Orestiadi 2024:
https://www.fondazioneorestiadi.it/
https://www.facebook.com/Orestiadi

 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche:
https://www.siciliaeventi.org/evento/marranzano-world-fest-2024/?instance_id=861

Lug
16
Mar
Marettimo Italian Film Fest 2024 @ Isola di Marettimo
Lug 16@18:00–Lug 20@23:30
Marettimo Italian Film Fest 2024 @ Isola di Marettimo

Marettimo Italian Film Fest 2024.

Prende il via il 16 luglio il Marettimo Italian Film Fest 2024, il festival dedicato al cinema italiano e al mare.  Giunta alla 5° edizione la manifestazione animerà fino a domenica 20 luglio l’isola di Marettimo. Cinque giorni con un ricco programma di proiezioni a cielo aperto, incontri e dibattiti, degustazioni e spettacoli con la presenza di alcuni dei maggiori protagonisti del cinema italiano. L’appuntamento è organizzato dall’Associazione culturale SoleMar-Eventi con il contributo dell’assessorato al turismo della Regione Siciliana e del Ministero della cultura e il sostegno di Unipol.

Il festival quest’anno celebra due importanti ricorrenze: il 30^ anniversario del celebre film Il Postino con un omaggio a Massimo Troisi e i 20 anni della manifestazione I Profumi del mare 2.0 che viene ospitata all’interno del festival: tutti i giorni, dalle ore 18 alle 24, allo Scalo di mezzo il Marettimo Variety Village, un’esposizione di eccellenze della gastronomia, dell’arte, dell’artigianato isolano ma anche laboratori per bambini, proiezioni di immagini e documentari dedicati alle Egadi.

Palcoscenico d’eccezione l’isola di Marettimo, un piccolo paradiso naturale che incanta per la trasparenza del suo mare e affascina con un paesaggio di grotte, una diversa dall’altra, e un panorama sottomarino che riserva altrettante sorprese.

Cuore dell’evento sarà come sempre il Premio Stella Maris, in programma sabato 20, assegnato alle fiction di maggior successo, agli attori più noti, ai personaggi dell’anno, alla carriera. Tra gli ospiti attesi, Giancarlo Giannini, Giuseppe Zeno, Anna Safroncik, e altre personalità di spicco nel panorama dell’intrattenimento internazionale. Per completare la festa, tanti momenti dedicati all’approfondimento, allo spettacolo e all’enogastronomia siciliana con un focus sul food e sulle eccellenze delle isole Egadi. Presentatori d’eccezione Pierluigi Diaco, Alessio Orsingher, Giordano Bruno Guerri e Gabriella Carlucci.

Questo il programma di Marettimo Italian Film Fest 2024:

Martedì 16 luglio

Sarà Gabriella Carlucci a dare il via alla manifestazione martedì 16 luglio, con il taglio del nastro inaugurale, alle ore 18 allo Scalo di mezzo, alla presenza di Concetta Spataro, presidente dell’Associazione SoleMar-Eventi e di Amina Fiorillo e con la musica della Street band. Si prosegue, alle ore 19 con il cooking show a cura del ristorante Il Veliero che racconterà come nasce il piatto d’eccellenza dell’isola, la zuppa d’aragosta. Alle ore 21 allo Scalo Nuovo la presentazione e proiezione dei documentari “A Fridda: storia del borgo marinaro di Punta Longa” di Fulvia Bernacca alla presenza dell’assessore al turismo del Comune di Favignana, Stefania Bevilacqua e “L’Erba di Poseidone”, il racconto del progetto di tutela della Posidonia Oceanica, per celebrare il decennale della partnership tra Rio Mare e l’AMP “Isole Egadi”. Si chiude, alle ore 22 allo Scalo nuovo con il concerto gratuito dei Cugini di Campagna.

Mercoledì 17 luglio

Si comincia alle ore 19 allo Scalo di mezzo con un gin tasting: l’azienda Paglialunga presenta il Gin Nésos ispirato a Marettimo, preparato con le erbe tipiche della macchia mediterranea. Alle ore 21 il talk “Il cinema e i valori fondamentali della società”, condotto da Giordano Bruno Guerri e Pierluigi Diaco con la partecipazione di Lele Vannoli, Giuliana Clemente e la piccola Giada Billante. Alle ore 22 allo Scalo nuovo la presentazione e proiezione del film “Succede anche nelle migliori famiglie” di Alessandro Siani.

 

Venerdì 19 luglio

Dalle ore 19 allo scalo di mezzo Cineturismo con la partecipazione di Nicola Tarantino. Dalle 21.30 a scalo nuovo incontro con l’attrice Maria Grazia Cucinotta nel talk “La magia del backstage” e poi interviste “Marettimari nel mondo”. Segue alle 22 il cinema all’aperto con la proiezione del documentario “Era scritto sul mare”.

 

Sabato 20 luglio

Si inizia alle ore 18 con la sfilata dei bambini di Marettimo. Alle 21.30 consegna dei premi Stella Maris a Giancarlo Giannini, Anna Safroncik, Giuseppe Zeno, Domenico Centamore e altri. A seguire concerto finale degli Audio2.

 

 

 

 

Per maggiori informazioni su Marettimo Italian Film Fest 2024:
https://www.marettimoitalianfilmfest.com/
https://www.facebook.com/MarettimoIFF/

 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche:
https://www.siciliaeventi.org/evento/taormina-film-festival-2024/?instance_id=864

Lug
18
Gio
Alkantara Fest 2024 – Al via la 20° edizione @ Vari luoghi nei pressi del fiume Alcantara
Lug 18–Ago 2 giorno intero
Alkantara Fest 2024 - Al via la 20° edizione @ Vari luoghi nei pressi del fiume Alcantara

Alkantara Fest 2024.

Dal 18 luglio al 2 agosto si svolgerà Alkantara Fest 2024: un programma ricco di appuntamenti – musicali e non solo – pensati e costruiti appositamente per celebrare un compleanno speciale, quello dei 20 anni. Per l’occasione sono previsti due concerti in preview, un evento speciale, sedici live, quindici workshop e cinque eventi “Off”.

Alkantara Fest è stato fondato nel 2004, nella zona del fiume Alcantara, chiamato dagli Arabi ‘Al qantarah’. La visione di Alkantara Fest è diffondere le ricche tradizioni musicali della Sicilia in relazione ad altre culture europee. Come il fiume da cui deriva il suo nome, la sorgente di Alkantara proviene dal cuore stesso di una montagna e si affaccia sul Mediterraneo e oltre, verso il nord e l’est dell’Europa.

La realizzazione di Alkantara Fest è come un viaggio immaginario attraverso la storia, la natura e diverse tradizioni. Il nostro obiettivo è dimostrare come la Sicilia, un grande melting-pot di stili, influenze, razze e culture, possa essere profondamente e intimamente connessa a un filo ideale di ogni diversa tradizione popolare europea.

L’anteprima
Si parte con due concerti d’anteprima dell’Alkantara MediOrchestra, diretta da Giuseppe Privitera, “Jazzbound” giovedì 18 luglio al Parco archeologico di Naxos-Taormina e sabato 20 luglio per “Catania Summer Fest” nella Corte Mariella Lo Giudice (Palazzo della Cultura) di Catania (ingresso 10 euro, biglietterie in loco).

Si tratta di una produzione originale nata nel 2023 nell’ambito dell’Alkantara Fest che unisce musicisti provenienti da Italia, Irlanda, Bulgaria, Sardegna, Norvegia. L’ensemble, che trae ispirazione dal Mediterraneo fino al subcontinente indiano, presenta una grande varietà di strumenti, tra cui oud, marranzano, douduk, ney e charango cileno.

Il repertorio spazia da composizioni tradizionali a brani originali, creando un’atmosfera che evoca il Mediterraneo come culla di civiltà millenarie. L’Alkantara MediOrkestra amalgama con maestria tradizioni mediorientali e nordiche enfatizzate da strumenti come il tabla indiano e il corno di capra norvegese.

Il concerto “Jazzbound” dell’Alkantara MediOrchestra è cooprodotto dall’Associazione Darshan con l’Associazione culturale Algos e l’Associazione Curva Minore.

L’evento speciale
Per un compleanno così importante non poteva mancare un grande evento di musica e condivisione. Martedì 23 luglio la XX edizione di Alkantara Fest porta nella piazza Cardinale Pappalardo di Zafferana Etnea l’evento musicale dell’estate 2024: “Trans Taranta – Beyond The Dance”, concerto che vedrà insieme sullo stesso palco Arneo Tambourine Project (progetto di Giancarlo Paglialunga, inconfondibile voce e tamburo della musica popolare salentina, che ha messo insieme nove tamburellisti e le più rappresentative voci salentine impreziosito dalla presenza di due dei migliori mantici del panorama world music attuale) e Ashèbasta, formazione che propone musiche originali basate sui ritmi ossessivi della pizzica-pizzica e delle tarantelle amalgamati con la Cumbia, ritmi gnawa, beat hiphop, musica elettronica e loop insistenti.

 

Questo il programma di Alkantara Fest 2024:
Da mercoledì 24 a domenica 28 luglio, Pisano, la frazione di Zafferana Etnea eletta a quartier generale del festival, si trasforma in un villaggio multiculturale grazie alla presenza di artisti e pubblico internazionale.

L’apertura mercoledì 24 luglio, alle ore 21.00, nella piazza centrale del centro abitato il Corpo bandistico Città di Zafferana, banda con oltre 130 anni di storia alle spalle, accompagnerà due vocalist d’eccezione: Maurizio Cuzzocrea, cantante e polistrumentista calabrese da anni naturalizzato a Catania, e Michela Musolino, cantante siculo-americana riconosciuta a livello internazionale.

Giovedì 25 luglio, si parte con il live della palermitana Banda alle Ciance Street Band, alle ore 19.00 a La Cisternazza di Pisano.

Dalle ore 21.00 il festival si sposta all’interno dell’Azienda agricola “Il Pigno di Pisano”, quest’anno allestita dalla designer spagnola Mónica Pinto Sanz (per tutti Monis), dove ogni giornata, solitamente scandita dalla musica improvvisata di solisti in prova e jam spontanee, si conclude con più appuntamenti musicali a partire dalle 21.00.

Giovedì 25 luglio, il primo live vede sul palco gli Tsuumi Sound System, tra i più importanti gruppi finlandesi di world music del XXI secolo; il secondo sarà a appannaggio del quintetto slovacco tutto al femminile Neha!, e concluderanno la prima giornata di festival altre cinque giovani donne: le Scottish Fish, quintetto statunitense che presenta una nuova interpretazione della musica tradizionale e contemporanea scozzese e di Cape Breton.

Venerdì 26 luglio, i concerti serali si aprono con il live dei Korrontzi, formazione spagnola fondata da Agus Barandiaran con l’obiettivo di dare alla musica popolare basca un aspetto più moderno e contemporaneo.

Le musiche folk dei migranti italiani in Australia saranno al centro del secondo set con Sonu -Songs From The Homeland: canzoni, storie e voci dalle collezioni della National Library of Australia; mentre il terzo set vede protagonisti gli ungheresi Las Burekas, un caotico guazzabuglio di musicisti che esplorano le proprietà curative della più ritmata musica da ballo dei Balcani. La serata di venerdì si conclude con lo “sleeping concert” del producer e sound designer palermitano Alfredo Giammanco.

Sabato 27 luglio saranno le note di Said Chalaban – formazione fondata dal marocchino Said Tichiti a Budapest nel 1999 e considerata la principale rappresentante della musica afro-araba in Europa – ad inaugurare la quarta serata di concerti di Alkantara Fest che prosegue con il live dei Nisia (formazione nata dall’incontro tra la musica tradizionale del Sud Italia e il jazz/folk europeo) e si conclude con la Tarantella Night, una festa che è anche una sessione di musiche folk e danze tradizionali.

Domenica 28 luglio la musica prende il via già alle ore 19.00 con il concerto finale di Ethno Sicily, il campus musicale internazionale giovanile. A seguire: l’esibizione dei francesi Ko Shin Moon, che portano in scena un’armoniosa fusione tra culture mediterranee e space-disco psichedelica, gli *Etnika!, uno dei nomi più comunemente associato alla musica tradizionale maltese e alla sua riproposta in chiave world contemporanea e conclude Michela Musolino, la cantante siculo-americana che rivisita i canti popolari della Sicilia e del Sud Italia intrecciando l’antico e il moderno con una voce che sembra fluttuare tra i secoli.

Per partecipare sono previste diverse formule di pass giornalieri o biglietti solo per i concerti (a fine articolo tutti i dettagli su info e biglietti).

ALKANTARA OFF
Nonostante le radici ben salde a Pisano, Alkantara Fest continua ad alimentare l’anima itinerante dei primi anni di attività. Per questo motivo il festival di folk and world music affianca al programma ufficiale alcuni eventi itineranti che si terranno nell’area del pedemontano: la sezione “Off”.

Ecco il programma:
Sabato 27 luglio
Acireale (piazza Duomo)
Ethno Sicily
L’orchestra multiculturale nata dal progetto musicale residenziale, interculturale e internazionale di Alkantara Fest, nato in collaborazione con il programma mondiale Jeunesses Musicales International per la musica folk che aggrega giovani musicisti provenienti da tutto il mondo, selezionati con lo scopo comune di condividere la passione e la ricerca nella musica tradizionale dei rispettivi background culturali.

Martedì 30 luglio
Viagrande a “La Terra di Bò”
La Festa greca
Una serata dedicata alle danze tradizionali elleniche accompagnate dalla musica dal vivo di Pavlos Melas (chitarra), Apostolos Kirgidis (clarinetto, bouzouki) e Nektarios Galanis (violino, bouzouki).

Mercoledì 31 luglio
Gammazita, in piazza Federico di Svevia, Catania
Naäm Quintet
progetto nato dall’unione di cinque studenti del Dipartimento jazz del Conservatorio di Palermo con l’intento di coniugare la musica etnica, il jazz e il folk con sonorità sperimentali, attraverso l’incontro di strumenti elettrici ed elettronica.

Giovedì 1 agosto
Zo Centro Culture Contemporanee (piazzale Rocco Chinnici, Catania)
Raquel Kurpershoek
Una fusione di musica, diversità culturale e un profondo impegno per l’inclusività (evento organizzato in coproduzione con l’Associazione Musicastrada di Montopoli, Pisa).

Venerdì 2 agosto
Parco Princessa di Santa Venerina
Live di I Beddi & Michela Musolino

WORKSHOP & EXPERIENCE
Da alcuni anni Alkantara Fest è una comunità che ama non solo la musica, ma anche la natura, il buon cibo e il rapporto con gli altri diventando così un contenitore di tante esperienze da vivere all’insegna del rapporto con gli altri e della natura.

Yoga, workshop di danze popolari e tradizionali, laboratori di canto e tante altre attività sono in programma, dal mattino al primo pomeriggio, nei giorni cruciali della XX edizione di Alkantara Fest.

Nel villaggio allestito all’interno dell’azienda agricola Il Pigno di Pisano) da venerdì 26 a domenica 28 luglio non ci sarà tempo di annoiarsi. Il programma completo di corsi e laboratori e i relativi ticket sul sito web del Festival.

INFO E BIGLIETTI
È possibile prenotare i pass per il festival dal 25 al 28 luglio, abbonamenti ai concerti, workshop, yoga e spettacoli che si svolgono presso l’azienda agricola “Il Pigno di Pisano”. Il Pass comprende tutti i concerti, tutte le attività e il campeggio in tenda propria per i giorni prescelti.

Si può scegliere fra varie tipologie di pass: pass 4 giorni (110 euro, ridotto 70 euro); pass 3 giorni (95 euro, ridotto 55 euro); pass 2 giorni (60 euro, 35 euro ridotto) e pass 1 giorno (35 euro, ridotto 20 euro).

Il Pass comprende tutti i concerti, tutte le attività e il campeggio in tenda propria per i giorni prescelti. Il pass non comprende: pasti, bevande, trekking, bike tour, festa greca e il laboratorio di Danza greca e Pizzica Pizzica. Bike tour e trekking possono essere prenotati sul posto.

Oppure ancora, è possibile acquistare i biglietti solo per i concerti. Due le formule previste: 4 serate di concerti (50 euro, ridotto 35 euro ridotto) oppure 1 serata 3 concerti (15 euro, 10 euro ridotto).

Le riduzioni di pass e biglietti sono previste per ragazzi 12-17 anni; soci Fera Bio, gruppo Balfolk Catania. Inoltre è prevista un’ulteriore riduzione ai concerti con ingresso dopo le ore 22.00.

Per la Festa Greca (30 luglio a Viagrande) il ticket ha un costo di 10 euro e cena 8 euro (non incluso nei pass). Pass e biglietti sono acquistabili online sul sito web di Alkantara Fest. I biglietti dei due concerti d’anteprima (18 e 20 luglio) hanno invece un costo singolo di 10 euro e sono acquistabili in loco.

 

 

 

 

 

Per maggiori informazioni su Alkantara Fest 2024:
https://www.alkantarafest.it/
https://www.facebook.com/Alkantarafest.folkworldmusic/?locale=it_IT

 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche:
https://www.siciliaeventi.org/evento/taormina-film-festival-2024/?instance_id=864

Lug
19
Ven
MeMu Fest 2024 a Giarratana @ Parco dei Settimo
Lug 19@19:30–Lug 20@23:45
MeMu Fest 2024 a Giarratana @ Parco dei Settimo

MeMu Fest 2024 a Giarratana.

A Giarratana (RG) si fa un tuffo nel Medioevo con il MeMu Fest 2024. Un evento che ci farà rivivere nei giorni del 19 e 20 luglio il periodo più misterioso e leggendario della storia con la presenza di musici, menestrelli, giocolieri, dame e cavalieri. E poi ancora banchetti, spettacoli di falconeria, duelli mozzafiato e antichi mestieri.

“O genti di terre vicine e lontane, sgombrate i vostri focolari e preparatevi a un viaggio nel tempo. Un’epoca gloriosa, un tempo lontano, rivive tra queste mura. Di quando dame e cavalieri, con passo fiero e sguardo nobile, popolavano il reame. Tamburi risonanti come tuoni annunciano l’arrivo della festa. Fiamme danzanti illuminano la notte, creando un’atmosfera magica e misteriosa. Venite a far festa a Giarratana: si perderà la testa”.

La rievocazione storica, che giunge quest’anno alla 7° edizione si svolgerà ancora una volta lungo le vie della cittadina e, soprattutto, presso il Parco dei Settimo, nella parte antica della cittadina iblea, sede dei ruderi dell’antico castello.

 

Questo il programma di MeMu Fest 2024 a Giarratana:

Venerdì 19 luglio
Ore 19:30 – Apertura della 7° edizione del MeMu Fest. Da Piazza Martiri d’Ungheria il suono dei Tamburi di Giarratana accompagnerà i visitatori verso il Parco dei Settimo.
Ore 20:00 – Esibizione del gruppo “Sbandieratori e Musici di Vignanello” e apertura stand enogastronomici presso il Parco dei Settimo.
Ore 20:30 – Spettacolo di musica celtica a cura del gruppo Pendragons Celtic Music.
Ore 22:30 – ONORATA SOCIETÀ in concerto.

Sabato 20 luglio
Ore 18:30 – Apertura del festival con la sfilata dei gruppi partecipanti e corteo storico lungo le vie del paese (P.zza XIII Ottobre, C.so XX Settembre, C.so Umberto I, Piazza Vittorio Veneto, percorso museo a cielo aperto) e arrivo presso il Parco dei Settimo.
Ore 19:30 – Apertura delle taverne presso il Parco dei Settimo e inizio esibizioni.
Ore 20:00 – Spettacolo di falconeria a cura dell’associazione “Falconeria della Contea”.
Ore 20:30 – Esibizione di giocoleria di stendardi a cura dell’associazione “Folklore Petiliano”.
Ore 21:00 – Rievocazioni storiche a cura del gruppo “Milites Trinacriae”.
Ore 21:30 – Spettacolo e danze medievali a cura dell’associazione “Sicularagonensia”.
Ore 22:00 – Esibizione a cura dell’associazione “Sbandieratori e Musici di Vignanello”.
Ore 22:30 – Spettacolo a cura di Nino Scafiddi, “il fachiro dei serpenti”.
Ore 23:00 – Esibizione a cura dei “Tamburi di Giarratana”.
Ore 23:30 – Spettacolo di musica celtica/medievale a cura dei “Wooden Legs”

 

 

 

Per maggiori informazioni su MemuFest 2024:
https://www.facebook.com/MeMuFest

 

 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche:
https://www.siciliaeventi.org/evento/alkantara-fest-2024-al-via-la-20-edizione/?instance_id=867

Lug
24
Mer
Stragusto 2024 a Trapani @ Trapani
Lug 24–Lug 28 giorno intero
Stragusto 2024 a Trapani @ Trapani

Stragusto 2024 a Trapani.

Tutto pronto per Stragusto 2024, la 16° edizione della Rassegna Internazionale del Cibo di Strada che si terrà a Trapani dal 24 al 28 Luglio.
Un festival che riaccende l’atmosfera degli antichi mercati, un concentrato di sapori, odori, colori, voci che, ogni anno, travolge il centro storico di Trapani e la piazza dell’antico Mercato del Pesce, un luogo suggestivo e unico, che rivive nella sua dimensione naturale per accogliere i tanti turisti e appassionati.

Un evento da non perdere che per cinque giorni renderà Trapani la capitale del gusto del Mediterraneo, un percorso ideale dove gusto, cultura e tradizioni si intrecciano e dove si potranno degustare tipicità provenienti da diversi luoghi della nostra penisola e dai paesi esteri.

Sono tantissime le specialità che caratterizzano l’itinerario goloso della manifestazione: tipicità palermitane, trapanesi, pugliesi, toscane, tunisine, catanesi, ragusane, del Madagascar, rumene e tanto altro!

D’altro canto, l’obiettivo di “Stragusto”, iniziativa organizzata da Trapani Welcome in collaborazione con la Pro Loco Trapani Centro e con il patrocinio del Comune di Trapani, non è solo quello di recuperare e promuovere il grande patrimonio del cibo da strada, figlio di una tradizione gastronomica e di usi che si tramandano tra generazioni, ma anche quello di valorizzare per la sua fruizione uno dei luoghi più belli della città che diventa così patrimonio di tutti.

Il cibo, quindi, come veicolo per conoscere, riappropriarsi e far conoscere tasselli della nostra identità e della nostra storia in un contesto in cui la diversità e la contaminazione divengono ricchezza da fruire e condividere in un linguaggio universale che supera ogni differenza: sociale, linguistica, etnica, economica.

 

Questo l’elenco dei partecipanti a Stragusto 2024:

Sapori Palermitani. Antica focacceria San Francesco
Sapori Palestinesi ristorante Al Quds,Fateh Hamdan
Sapori dalla Grecia azienda Gusto Ellenico
Sapori ungheresi KÜRTÖSKALÁCS
Sapori trapanesi con Mario Bianco
Tuna Experience
Sapori dei Nebrodi – friggitoria dei nebrodi
BUSIATE – pasta siciliana da passeggio
Torrone Madonie torronificio delle madonie-s
Porchetta suino nero dei nebrodi ristorante il vecchio carro
Sapori delle feste Calatafimi
Il melone giallo fattoria Spezia
Cùscusu Trapanese Nuara cook Sicily
Sapori ascolani con Anna Nisi
Sapori fiorentini Luca Cai ristorante il Magazzino Firenze
Sapori Gluten free con l’azienda Sglutinando in collaborazione con l’AIC sicilia.

Fra le novità anche l’area Wine Tasting, con i migliori vini del territorio, imperdibile al tramonto, dalla splendida terrazza delle mura di Tramontana.

 

 

 

Per maggiori informazioni su Stragusto 2024:
https://www.stragusto.it/
https://www.facebook.com/Stragusto?locale=it_IT

 

 

 

Potrebbe interessarti anche:
https://www.siciliaeventi.org/evento/sicily-food-festival-2024-4-tappe-per-la-9-edizione/?instance_id=852

Lug
26
Ven
Annalisa in concerto a Catania e Palermo @ Villa Bellini
Lug 26@21:00–23:30
Annalisa in concerto a Catania e Palermo @ Villa Bellini

Annalisa in concerto a Catania e Palermo.

Grande attesa per Annalisa in concerto a Catania e Palermo. Dopo un 2023 straordinario che l’ha vista dominare le classifiche musicali confermandosi la regina del pop, Annalisa continua anche per la prossima estate i suoi appuntamenti live con “TUTTI NEL VORTICE OUTDOOR”.

In Sicilia, con il concerto in programma il 26 luglio alla Villa Bellini di Catania, sarà tra i protagonisti della rassegna SOTTO IL VULCANO FEST 2024 (direzione artistica di Nuccio La Ferlita) organizzata da Puntoeacapo in collaborazione con il Comune di Catania e Summer Fest Catania.

Annalisa sarà anche a Palermo, il 27 luglio ai Cantieri Culturali alla Zisa, tra gli artisti in cartellone al DREAM POP FEST PALERMO, organizzato da Puntoeacapo in collaborazione con il Comune di Palermo e Gomad Concerti.

Il tour di Annalisa (organizzato e prodotto da Friends & Partners) è iniziato con il concerto evento del Forum di Assago di novembre e prosegue con TUTTI NEL VORTICE PALASPORT che, in partenza ad aprile 2024, toccherà le principali città italiane, e il suo primo live all’Arena di Verona previsto per il 14 maggio (evento di apertura del Festival Venerazioni – Arte al Femminile 2024). Gli appuntamenti live della cantautrice continuano anche in estate con “TUTTI NEL VORTICE OUTODOOR” , una serie di concerti in festival prestigiosi.

Annalisa annuncia le date estive del tour in concomitanza con la sua partecipazione al Festival di Sanremo con il brano “Sinceramente”. Con il suo ultimo album “E poi siamo finiti nel vortice” si è affermata come unica donna costantemente presente per 10 settimane nella Top 10 della classifica ufficiale Fimi/Gfk. Inserita nella classifica di Forbes Italia tra le 100 donne italiane di successo, è tra le donne più ascoltate in Italia su Spotify, è stata la prima donna al n.1 della classifica con un singolo da tre anni, ma è anche l’unica donna solista ad essere presente con un singolo nella classifica Fimi/Gfk da più di anno e l’unica donna solista nella TOP10 dei singoli più ascoltati dell’anno ( Fimi/Gfk).

La classifica ufficiale di TikTok del 2023 la vede protagonista assoluta. Le sue “Mon amour” e “Bellissima” sono rispettivamente al primo e il secondo posto tra i brani più utilizzati dagli utenti nel corso dell’anno. E non solo, le sue hit “Euforia” “Bellissima”, “Mon Amour” e “Ragazza Sola”, oltre ad essere stati in cima alle classifiche , l’hanno portata 8 volte in cima all’airplay radiofonico dove risulta la l’artista più passata. “Mon Amour” è anche il video musicale femminile più visto nel 2023.

 

 

 

 

Per maggiori informazioni su Annalisa in concerto a Catania e Palermo:
https://www.facebook.com/puntoeacapoconcerti

 

 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche:
https://www.siciliaeventi.org/evento/alkantara-fest-2024-al-via-la-20-edizione/?instance_id=867

Ago
8
Gio
FestiValle 2024 ad Agrigento @ Valle dei Templi
Ago 8–Ago 11 giorno intero
FestiValle 2024 ad Agrigento @ Valle dei Templi

FestiValle 2024 ad Agrigento.

Dall’8 all’11 agosto alla Valle dei Templi arriva FestiValle 2024, il festival internazionale di musica e arti digitali di Agrigento.

FestiValle è un boutique festival che mette al centro della sua ricerca l’incontro tra le sonorità jazz e le contaminazioni contemporanee. Quattro giorni di concerti e spettacoli immersi nella magia millenaria di luoghi senza tempo dove vivere l’energia delle musica live tra la bellezza della natura siciliana e la storia millenaria di Agrigento.

FestiValle ha tra i suoi obiettivi quello di promuovere attraverso la musica e la cultura le bellezze artistiche e naturali del territorio agrigentino, con la volontà di offrire un vero e proprio format esperienziale che negli anni si è arricchito di percorsi e spunti turistici che offrono l’occasione di vivere il patrimonio artistico, storico e naturale della Valle dei Templi in modo inedito e di scoprire alcuni scorci meno conosciuti di uno dei siti UNESCO più affascinanti del mondo.

Lineup di consueto prestigio, con la band turco-olandese Altın Gün, il producer di Detroit Moodymann e la leggenda vivente ghanese Ebo Taylor con la Family Band, in esclusiva italiana. E poi il live di James Holden e quello di João Bosco, a cui si aggiunge il dj-set di Populous e quello di Deena Abdelwahed, dj e producer franco-tunisina.

Da non perdere i suggestivi Sunset Shows al tramonto del Giardino della Kolymbetra, con vista sul Tempio dei Dioscuri e la musica della pianista – e figlia d’arte – Frida Bollani Magoni, insieme al cantautore Ernesto Marciante.

Novità di questa ottava edizione di Festivalle la nuova venue, il Teatro dell’Efebo, la cava di tufo millenaria della Valle dei Templi diventata un teatro naturale immerso nella natura.

 

Questo il programma completo di FestiValle 2024:

Giovedì 8 agosto
João Bosco | Kassa Overall | Rosa Brunello | Alex Paletta

Venerdì 9 agosto
Altin Gün | Ebo Taylor & The Family Band | Deena Abdelwahed | Il Mago Del Gelato

Sabato 10 agosto
Moodymann | James Holden Live | Populous | Echt! | Twins Not Twins | Telamon Project

Domenica 11 agosto
Richard Bona & Alfredo Rodriguez Trio | Parbleu | Frida Bollani | Ernesto Marciante | Il Risveglio Degli Dei

 

Ingresso pacchetto 4 giorni: 105 euro

 

 

 

Per maggiori informazioni su FestiValle 2024:
festivalle.it
https://www.facebook.com/festivalledeitempli
https://www.instagram.com/festivalledeitempli/

 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche:
https://www.siciliaeventi.org/evento/sicily-food-festival-2024-4-tappe-per-la-9-edizione/?instance_id=852